25 Aprile 2024

Scommettere online 2024

Guida informativa sulle scommesse on-line

Cosa sono gli xG Expected Goals

3 min read
XG Expected Goals

Se hai sentito parlare di xG, o Expected Goals, e non sai cosa sono sei nel posto giusto, perché in questo articolo capiremo nel dettaglio una delle statistiche più utilizzate dagli esperti di analisi prestazionale, ovvero i gol previsti. Vedremo cosa sono gli Expected Goals e come possono aiutarci nella comprensione e la previsione delle partite.

Cosa sono gli Expected Goals (xG)

Il mondo del calcio, lo sappiamo, si è evoluto notevolmente rispetto a qualche anno fa e oramai ogni aspetto della prestazione sportiva viene messo sotto la lente di ingrandimento per analizzarne ogni minuscolo dettaglio. Sappiamo quanti chilometri percorrono i calciatori, a quali velocità, quante calorie bruciano, quanti passaggi fanno, quanti dribbling, quanti contrasti e molto altro ancora.

Sotto l’aspetto dei tiri in porta, poi, non ci siamo limitati ad analizzarne solo il numero e la precisione, ma anche la probabilità che possa portare al gol. In pratica abbiamo capito che ogni tiro in porta ha la sua percentuale di riuscita. Dal punto di vista della partita abbiamo capito che la somma degli expected goals rappresenta la produzione offensiva di una determinata squadra durante il match. Oppure, detto in altri termini, il numero di reti che la squadra avrebbe dovuto segnare secondo il modello teorico.

Il calcolo degli xG si basa sull’analisi di innumerevoli dati storici e la comparazione di migliaia di tiri in porta effettuati nel tempo, e viene espresso in percentuale con un numero che va da 0 (equivalente allo 0% di probabilità) a 1 (il 100% di probabilità).
Ad esempio, un tiro con 0,01xG ha l’1% di probabilità di finire in rete.

Esistono diversi modelli di xG, ciascuno di questi più o meno accurato, che prendono in considerazione numerosi parametri, tra cui: l’angolo di tiro; il numero e la posizione dei difensori e del portiere; la tipologia di assist ricevuto; l’altezza di impatto col pallone; la parte del corpo con cui viene calciata la palla; la distanza dalla porta.

Questi dati, è doveroso dirlo, sono soggetti a numerose variabili e possono sbagliarsi per eccesso o per difetto. Nel caso in cui una squadra realizzi più gol rispetto a quelli previsti si dice che sta over performando, cioè sta facendo una prestazione migliore delle aspettative; in caso contrario si dice che sta under performando, e quindi i gol realizzati sono inferiori agli xG prodotti.

Varianti agli xG

Oltre ai classici Expected Goals, sono stati introdotti altri modelli, sempre basati sugli xG, per valutare altre caratteristiche della prestazione. Come, ad esempio, gli xGA (Expected Goal Against), ovvero il numero di xG concessi agli avversari, che misura la prestazione difensiva della squadra; oppure gli xA (Expected Assists), cioè la misura della probabilità che un determinato passaggio possa diventare un assist; o ancora la xGDiff (Expected Goal Difference), la differenza tra gli xG e gli XGA per capire se la squadra produce più di quanto subisce.

Una curiosità in merito ai calci di rigore: il tiro dal dischetto, avendo sempre le stesse caratteristiche di distanza, situazione, numero di avversari e tipologia di tiro, ha sempre un xG pari a 0.76, cioè il 76% di probabilità di diventare gol.

Copyright © 2023-2024 scommesse777.com | Tutti i diritti riservati | Newsphere by AF themes.