18 Giugno 2024

Scommettere online 2024

Guida informativa sulle scommesse on-line

I portieri più forti del mondo

8 min read
Abbassate la saracinesca

Nel calcio, come nella vita, vige il caro vecchio detto: “tutti sono utili, nessuno è indispensabile”. È altrettanto vero il fatto che c’è un ruolo, per antonomasia, che viene ritenuto il più delicato – e probabilmente decisivo – di tutti: quello del portiere.

Non può permettersi un minuto di distrazione un estremo difensore: potrà anche essere inoperoso per 89 minuti, gli basterà affrontare una mezza azione per subire un gol decisivo ai fini di una vittoria o di una sconfitta.

Avere dunque un numero uno all’altezza è un vantaggio senza eguali, perché permette ai restanti compagni di squadra di affrontare con maggiore serenità il match. In questa speciale top 10, tra le curiosità sul calcio, illustreremo i migliori interpreti del ruolo ad oggi: portare a casa la vittoria, con uno di questi, è certamente più semplice!

La classifica che segue arriva direttamente dall’IFFHS (International federation of football History & Statistics) per il World’s Best Goalkeeper 2022. 125 punti per Courtois, che si aggiudica di nuovo il premio come miglior portiere al mondo, staccando di 15 punti il vincitore dei Mondiali Emiliano Martinez. Terzo posto per l’estremo difensore del Siviglia e del Marocco, primo africano ad entrare in top3. Per Courtois è il secondo premio individuale, come Peter Schmeichel. Meglio di lui Walter Zenga, José Luis Chilavert e Oliver Kahn con 3 premi, e Gianluigi Buffon, Iker Casillas e Manuel Neuer con 5 premi.

1. Thibaut Courtois – Real Madrid

Nato l’11 maggio 1992 a Bree, città belga di circa 16 mila abitanti, Courtois è attualmente il miglior portiere al mondo secondo l’IFFHS, che già nel 2018 lo aveva insignito di tale onorificenza. Cresciuto nelle giovanili del Genk, ha esordito proprio con la società belga in Jupiter Pro League, vincendo un campionato e una Coppa del Belgio.

Viene acquistato dal Chelsea nel 2011, che deciderà di mandarlo in prestito all’Atletico Madrid, dove giocherà per tre stagioni vincendo un campionato spagnolo, una Coppa del Re e una Uefa Europa League. Dal 2014 al 2018 giocherà in Premier con il Chelsea, vincendo due campionati inglesi, una FA Cup e una Coppa di lega inglese.

Dal 2018 difende la porta del Real Madrid, con il quale ha vinto due campionati spagnoli, una Coppa del Re, due Supercoppe di Spagna, una Champions League, una Supercoppa Uefa e una Coppa del mondo per club. Un muro contro gli attaccanti più forti al mondo.

Nella sua carriera con i club ha totalizzato 583 presenze subendo solo 545 gol (0,93 a partita), mentre in nazionale vanta 102 presenze e 81 gol subiti (0,79 a partita).

2. Emiliano Martinez – Aston Villa

Damian Emiliano Martinez Romero è nato il 2 settembre 1992 a Mar del Plata, nella provincia di Buenos Aires. Il numero 23 dell’Argentina è stato pesantemente criticato per la sua esultanza, alquanto “bizzarra”, avvenuta durante le premiazioni come miglior portiere del Mondiale Qatar 2022. Ma il campione del mondo 2022 e campione del sud America 2021 è indiscutibilmente uno dei migliori nel suo ruolo nonostante il carattere esuberante.

Cresciuto nel Club Atletico Independiente e acquistato giovanissimo dall’Arsenal, si è fatto le ossa giocando in prestito nell’Oxford Utd, nello Sheffield Wednesday, nel Rotherdham Utd, nel Wolverhampton, nel Getage e nel Readiung. Ha vestito la maglia dei Gunners in pochissime occasioni (38 partite dal 2012 al 2020), prima di essere ceduto in via definitiva all’Aston Villa per 17,4 milioni di euro.

In carriera ha disputato 216 partite tra campionati e coppe, subendo 264 reti in totale con una media di 1,22 gol a partita. In nazionale conta 34 presenze e 13 gol subiti (0,38 a partita). Nel suo palmares, oltre alle già citate Coppa America (2021) e Campionato mondiale (2022), anche una Coppa dei Campioni CONMEBOL-UEFA (2022), 2 Coppe d’Inghilterra e 2 Community Shield con l’Arsenal.

3. Yassine Bounou – Al-Hilal

Salito alla ribalta grazie all’incredibile Mondiale disputato dal Marocco, Yassine Bounou è nato il 5 aprile 1991 a Montreal, in Canada. Naturalizzato marocchino, Bono (come viene soprannominato dai compagni) è cresciuto nelle giovanili del Wydad Casablanca, in Botola 1 Pro, per poi affermarsi in Spagna, prima con l’Atletico Madrid B (2012-14), poi con il Real Saragozza (2014-16), il Girona (2016-19) e quindi il Siviglia (2019-23).

Nella sua bacheca troviamo 1 campionato marocchino, 1 campionato spagnolo, 1 Supercoppa di Spagna e 2 Uefa Europa League. Con i club ha messo a referto 359 presenze subendo 389 gol (1,08 a partita), mentre in nazionale segna 58 presenze e 29 gol subiti (0,5 a partita). Inoltre, il 20 marzo 2021 ha realizzato anche una rete con il Siviglia nella partita di campionato contro il Real Valladolid, pareggiata 1-1 proprio grazie al suo gol. Dal 2023 gioca all’Al-Hilal, in Saudi Pro League.

4. Dominik Livakovic – Fenerbahce

Nato il 9 gennaio 1995 a Zara, città della Dalmazia centrale, il portiere croato del Fenerbahce e della nazionale croata ha mancato di poco il podio, piazzandosi al quarto posto alla prima nomination dell’IFFHS. Merito soprattutto del bronzo ottenuto nei Mondiali di Qatar 2022, oltre al campionato croato e alla supercoppa di Croazia vinta con la Dinamo Zagabria.

Cresciuto nelle giovanili dello Zara e dell’NK Zagabria, ha esordito in Prva hrvatska nogometna liga, la massima competizione calcistica croata, nella stagione 2012-13, per poi passare nel 2016 con la Dinamo Zagabria e giocarci per otto stagioni, vincendo 6 campionati, 2 Coppe di Croazia e 3 Supercoppe di Croazia. Dal 25 agosto 2023 gioca nel Fenerbahce, in Turchia. In carriera ha un totale di 402 presenze e 395 gol subiti con i club (0,98 a partita), mentre in nazionale conta 55 gol subiti in 49 partite giocate (1,12 a partita).

5. Hugo Lloris – Tottenham

Hugo Hadrien Dominique Lloris è nato il 26 dicembre 1986 a Nizza, dove è cresciuto, si è formato e si è confermato. Proprio la società delle Alpi Marittime lo ha fatto esordire in prima squadra dopo otto anni di giovanili, e lui ha ripagato con 78 presenze e 72 gol subiti (0,92 a partita) prima di trasferirsi all’Olympique Lione, con il quale vince 1 Coppa di Francia e 1 Supercoppa francese. Nell’agosto del 2012 viene ceduto al Tottenham, dove ha giocato fino alla scorsa stagione prima di annunciare il suo ritiro.

Nonostante una carriera lunga e ricca di soddisfazioni, con 746 presenze e 794 gol subiti (1,06 a partita) tra campionari e coppe, ha una bacheca fin troppo scarna, che brilla però grazie all’oro del Mondiale di Russia 2018 e alla Uefa Nations League del 2020-21. Con la nazionale francese ha collezionato 145 presenze subendo 120 gol (0,82), ed è attualmente è il primo giocatore per presenze davanti a Lilian Thuram (142 presenze) e Olivier Giroud (127 presenze).

6. Wojciech Szczesny – Juventus

Primo calciatore del campionato italiano in classifica, Wojciech Szczesny è un nome molto conosciuto dalle nostre parti. Nato a Varsavia il 18 aprile 1990, è cresciuto nelle giovanili di Agrykola Varsavia, Legia Varsavia e Arsenal, per poi giocare in prima squadra con i Gunners per sei stagioni.

Il 22 agosto del 2015 fa il suo esordio in Serie A vestendo la maglia della Roma, in prestito per due stagioni, prima di venire acquistato a titolo definitivo dalla Juventus per circa 12 milioni di euro. Con i bianconeri si conferma al centro del progetto, e la stagione in corso è la settima tra i pali della Vecchia Signora.

Il Palmares del calciatore polacco è ricco di trofei: 2 Coppe d’Inghilterra, 1 Community Shield, 3 Campionati italiani, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane, nonché il riconoscimento come miglior portiere del campionato inglese nel 2013-14 e miglior portiere del campionato italiano nel 2019-20. Con le squadre di club ha collezionato 515 presenze con 526 gol subiti (1,02 a partita), mentre con la nazionale della Polonia ha registrato 78 presenze con 75 gol subiti (0,96 a partita).

7. Jan Oblak – Atletico Madrid

Nato il 7 gennaio 1993 a Skofja Loka, comune sloveno dell’Alta Carniola, Jan Oblak difende la porta dell’Atletico Madrid dal 2014 e della nazionale slovena, della quale è capitano, dal 2012. Cresciuto nelle giovanili di Locan e Olimpia Lubiana, ha giocato con Beira-Mar, Olhanense, Uniao Leiria e Rio Ave prima di approdare al Benfica e quindi all’Atletico Madrid.

Con le Águias di Lisbona ha sollevato 1 Coppa di Lega portoghese, 1 Coppa del portogallo e 1 campionato portoghese nel 2013-14, mentre con i Colchoneros ha vinto 1 campionato spagnolo, 1 Supercoppa di Spagna, 1 Uefa Europa League e 1 Supercoppa Uefa. A livello individuale vanta ben 5 Trofei Zamora (assegnato dal giornale sportivo Marca al miglior portiere della Liga), 4 premi come Calciatore sloveno dell’anno, uno come miglior portiere della Liga e 1 come miglior giocatore della Liga spagnola.

Inoltre, è stato inserito per 3 volte nella squadra della stagione della Uefa Champions League, una volta nella squadra della stagione della Uefa Europa League e 1 volta nell’ESM (European Sports Media) Team of the Year.

Le sue statistiche dicono: 512 presenze e 419 gol subiti (0,81 a partita) con i club tra campionati e coppe, e 60 partite con 50 reti subite (0,83 a partita) con la nazionale Slovena.

8. Alisson Becker – Liverpool

Álisson Ramsés Becker è nato il 2 ottobre 1992 a Novo Hamburgo, comune brasiliano nello Stato del Rio Grande do Sul. Primo a vincere il Trofeo Yashin come miglior portiere dell’anno (l’equivalente del pallone d’oro per il portieri), è considerato uno dei migliori nel suo ruolo.

Difficilmente un portiere può diventare il giocatore più forte della storia, ma Alisson sarà sicuramente ricordato come uno dei top goalkeeper dei tempi recenti.

Cresciuto con lo Sport Club Internacional, con il quale ha giocato per quattro stagioni nel Campeonato Gaucho de Futbebol, fu acquistato dalla Roma il 6 luglio del 2016 e fece il suo esordio in maglia giallorossa il 17 agosto 2016 nei play-off di Champions League. Il 19 luglio del 2018 venne ceduto a titolo definitivo al Liverpool per 62,5 milioni di euro più 10 di bonus, diventando il portiere più costoso della storia del calcio (record battuto poche settimane dopo da Kepa Arrizabalaga, acquistato per 80 milioni).

Con il Liverpool vincerà tutto: 1 Campionato inglese, 1 Coppa di Lega inglese, 1 Coppa d’Inghilterra, 1 Community Shield, 1 Uefa Champions League, 1 Supercoppa Uefa e 1 Coppa del mondo per club. Con le squadre di club ha messo a referto 403 presenze con 368 gol subiti (0,91 a partita) e 1 gol realizzato il 16 maggio 2021 contro il West Bromwich. Con la nazionale del brasile, invece, conta 61 presenze e appena 24 reti subite (0,39 a partita).

9. Jordan Pickford – Everton FC

Portiere classe 1994, è nato a Washington, in Inghilterra, il 7 marzo. Detiene la striscia di imbattibilità più lunga nella storia della propria nazionale (725 minuti consecutivi), e con l’Inghilterra ha un totale di 57 presenze e 42 reti subite (0,73 a partita).

Cresciuto nelle giovanili del Sunderland, è stato immediatamente mandato in prestito, giocando con Darlington, Alfreton Town, Burton Albion, Carlisle Utd, Bradford City e Preston N.E. prima di tornare al Sunderland nella stagione 2016-17, unica giocata in prima squadra. Nel 2017 viene acquistato dall’Everton, e da allora ha collezionato un totale di 220 presenze e 315 gol subiti in maglia Blues (1,43 a partita).

10. Mike Maignan – Milan AC

Chiudiamo con Mike Maignan, altro nome noto del nostro campionato e ultimo giocatore in classifica. Nato il 3 luglio 1995 a Caienna, capoluogo della Guyana francese, è cresciuto nelle giovanile del Paris Saint-Germain, con il quale però non ha mai esordito in prima squadra. Ceduto immediatamente al Lille Olympique Sporting Club, ha giocato con Les Dogues di Lille per sei stagioni prima di trasferirsi al Milan, dove milita tuttora.

Vincitore della Uefa Nations League nel 2020-21, nel suo palmares troviamo anche 1 campionato francese (2020-21) e 1 campionato italiano (2021-22). 266 gol subiti in 258 presenze con i club (1,03 a partita) e 7 reti subite in 12 presenze con la nazionale francese (0,58 a partita).

Copyright © 2023-2024 scommesse777.com | Tutti i diritti riservati | Newsphere by AF themes.